Ventagli realizzati all’uncinetto e merletto

Ventagli realizzati all’uncinetto……

Fascino antico quello dei ventagli, oggi ricercatissimi oggetti da collezionare,  nelle tante varianti che si sono succedute nel tempo, i più pregiati erano quelli con la struttura in Avorio o in vero guscio di Tartaruga pezzi preziosi che l’aristocrazia dell’epoca amava “ostentare” nei saloni delle grandi feste in occasione dei balli o dei “Gran Galà” il più delle volte servivano coprire il labiale dalle civetterie verso gli uni o gli altri, ma talvolta anche per nascondere sguardi velati e indiscreti, con le aperture in vere piume di struzzo, bellissimi merletti o raffinati tessuti pregiati, ma anche lavorati all’uncinetto.….e ed per questo che oggi focalizzeremo il nostro interesse proprio su di essi, dal momento che l’Avorio e la Tartaruga (per fortuna) sono stati banditi per sempre!

Per poterli realizzare però dobbiamo procurarci dei comuni e semplici ventagli di carta ai quali andremo a togliere (tagliando con un tagliabalze e a filo delle bacchette) la carta.

Poi con l’aiuto dello schema allegato andremo a creare all’uncinetto l’apertura alare vera e propria, che poi a fisseremo successivamente con della colla Vinavil (o per tessuti) sulle aste principali e intermedie del ventaglio.

In una delle immagini ne vediamo uno con la struttura “a raggi” che necessita di un pannello integrale fatto all’uncinetto e al vertice dove si riuniscono i raggi di metallo fissati tra di loro, un bel fiore o bottone anch’esso all’uncinetto nasconderà il semplice meccanismo di apertura!

Ma ora osservate questi esempi tratti dalle pagine del web…..

 

Fonte: Pinterest

 

 

 

Fonte: Pinterest

 

Fonte: Pinterest

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento